chi sono

profilo2Mi chiamo Emanuela Pulvirenti e sono un architetto specializzato in illuminotecnica.

Ho conseguito il Dottorato di Ricerca (PhD) in Fisica Tecnica Ambientale con una tesi sull’illuminazione urbana.

Nel 2001 ho fondato lo Studio Triskeles Associato nel quale mi occupo di progettazione illuminotecnica. In particolare ho curato l’illuminazione di musei, chiese, aree archeologiche ed esterni urbani monumentali.

Ho scritto numerose pubblicazioni di illuminotecnica e insegnato light design in molte istituzioni universitarie (tra le tante: IED Milano, Facoltà di Architettura di Palermo, Università La Sapienza di Roma, Consorzio universitario di Trapani, Accademia di Brera di Milano, Accademia di Belle Arti di Catania).

Ho lavorato per diversi anni anche nel campo della grafica collaborando con alcune case editrici.

Dal 2006 insegno Disegno e Storia dell’arte presso le scuole secondarie superiori e mi interesso di didattica dell’arte e comunicazione visiva.

Dal 2014 collaboro con la casa editrice Zanichelli per la formazione degli insegnanti sulla didattica digitale e la scrittura di testi scolastici nell’ambito della storia dell’arte.

Dal 2015 ho cominciato a tenere incontri e workshop sulla didattica dell’arte.

Attualmente vivo a Caltanissetta e lavoro presso il Liceo Scientifico “Giovanni Falcone” di Barrafranca (EN).

174 Risposte

  1. Giorgia ha detto:

    Ma ci conosciamo noi!! 🙂 🙂
    Che bello

  2. laura frisco ha detto:

    felice di conoscerti ,sono una docente di discipline pittoriche presso il liceo artistico “G. Bonachia” di Sciacca (ag) trovo le tue pubblicazioni davvero interessanti e fonte di ispirazione x le mie lezioni…….complimenti! 😉

  3. ciao… seguo il tuo blog e didattica arte con vero interesse… se vai al mio sito puoi vedere cose che faccio io a scuola..ciao

  4. è possibile mettersi in contatto direttamente per scambiarci impressioni sulle nostre esperienze’ ciao

  5. Marta Gabbrielli ha detto:

    Sono una storica dell’arte che sta conseguendo il titolo di abilitazione all’insegnamento della A061 nelle secondarie di secondo grado. Complimenti per il sito e per il blog; ci sono suggerimenti molto validi e strumenti utilissimi da usare in classe!

  6. elisa ha detto:

    Ciao Emanuela, anche noi ci conosciamo: ho frequentato il corso di light design a Milano. Il tuo blog è molto interessante! Ti seguirò volentieri 😉
    Io insegno arte e immagine nella scuola secondaria di primo grado.
    A presto, Elisa

  7. Luisella ha detto:

    Ciao Emanuele, ho appena letto il tuo post insegnare con il glossario e volevo lasciare un commento ma ho visto che i commenti sono chiusi. Come mai? L’ho trovato molto interessante, e mi piacerebbe probare a fare un wikiglossario di inglese l’anno prossimo, in una delle mie classi.

    • didatticarte ha detto:

      Ciao Luisella
      in effetti le impostazioni dei commenti prevedevano la chiusura automatica ai commenti dopo 14 giorni dalla pubblicazione del post… non me n’ero accorta!
      Ho riaperto tutti i commenti. Se vuoi puoi lasciarne uno là 🙂
      Nel mentre sono andata avanti con l’idea del wikiglossario e ne ho installato uno residente nel mio spazio web. Per il momento lo implemento io ma l’anno prossimo vorrei continuarlo con gli studenti.
      http://www.didatticarte.it/public/wiki/doku.php?id=start

  8. Maria Sturiale ha detto:

    Sono di Catania, vorrei sapere se fai dei corsi d’arte dal vivo per principianti amatori come me, possibilmente estivi…. Grazie

    • didatticarte ha detto:

      Ciao Maria,
      purtroppo al momento non ho il tempo per fare corsi extrascolastici. Però non è detto che in futuro non possa organizzare qualcosa… continua a seguirmi, magari riesci a fare progressi da sola, seguendo in miei suggerimenti sul blog 😉

  9. antonella ha detto:

    abbiamo interessi comuni, vai a visitare il mio blog

  10. antonella ha detto:

    antonelladepascaleblogspot.com arteterapeuta, counselor espressivo insegnante

  11. diana ha detto:

    salve, complimenti per il blog! Anch’io mi occupo di didattica dell’arte ed ho una sorta di diario di bordo online dove annoto alcune mie attivita’.
    Mi farebbe piacere che lo visitasse…
    grazie, Diana

  12. clorinda ha detto:

    sono al secondo anno di disegno industriale (palermo),ho scoperto per caso questo blog…e devo dire che è davvero molto interessante!!!

  13. Riccarda ha detto:

    Ciao, complimenti davvero interessante il tuo blog.
    anch’io ho insegnato alle superiori disegno e Storia dell’Arte. ora invece (causa Gelmini e la mia non voglia di stare ad aspettare una telefonata x poter fare qualche ora di supplenza) insegno privatamente nel mio Studio d’Arte … ti dirò con grandi soddisfazioni….grazie x i tuoi suggerimenti…ancora complimenti

  14. Fabrizio ha detto:

    Ciao Emanuela,
    complimenti per il blog, molto molto interessante e creativo. Brava!

  15. nicola ha detto:

    ciao Emanuela complimenti per il blog interessantissimo,

  16. Marzia ha detto:

    Credo di averti incontrata nel momento giusto! Cercavo proprio te! Come non amare l’arte quando è offerta così come fai tu? Mi occupo di minori, di tribunale, di lettura per bambini, insomma, a mio avviso sei la cornice giusta
    a tutta la mia curiosità professionale e personale. Grazie

  17. cosima mura ha detto:

    ciao emanuela, sono una formatrice e mi occupo di didattica e difficoltà di apprendimento. sono inciampata nel tuo blog per caso, ed è stata una rivelazione! nella mia esperienza personale e lavorativa la storia dell’arte è, infatti, una materia ostica, una “bestia nera”. in particolare poi per chi ha difficoltà di apprendimento e/o di memorizzazione. molti di questi ragazzi sono dotati di spiccato senso artistico e creatività, ma alle superiori questa materia viene proposta con una modalità, e con dei testi di supporto, che la rendono quasi inavvicinabile oltre che noiosa! 🙂
    il tuo approccio è quello che cercavo, che ho sperato di trovare in tutte le insegnanti con cui ho parlato. brava, quindi, e grazie! diffonderò il tuo blog anche fra gli studenti, e se fossimo più vicine (io sto in liguria) troverei certo il modo di proporti una qualche collaborazione.
    chissà!

    • didatticarte ha detto:

      Grazie Cosima, i tuoi complimenti mi fanno davvero piacere.
      L’arte si presta ad approcci molto più coinvolgenti di quelli tradizionali: occorre però avere gli strumenti giusti, gli spazi, i tempi e l’appoggio da parte di tutte le persone coinvolte (cosa che non sempre accade), dalla dirigenza ai genitori, dagli studenti ai colleghi.
      Restiamo in contatto, magari si può fare qualcosa anche a distanza 🙂

  18. Patrizia ha detto:

    brava!..mi ritengo prossima alla pensione e nella scuola ho investito e avuto tanto. Ti scopro oggi e non ti lascio più!

  19. Sono capitata per caso in questo blog che ho trovato molto innovativo ed interessante. Perciò voglio proporrle un gioco: associare a ritratti dell’arte del passato foto di personaggi di oggi.
    Ogni tanto, di fronte a qualche quadro, mi viene voglia di organizzare questo interessante divertimento, poi per mancanza di tempo e di occasioni, non ne faccio niente.
    Potrebbe anche avere un certo interesse storico-scientifico perché potrebbe testimoniare le vicende e le migrazioni che si sono verificate nel tempo in Europa. Ad esempio, ho conosciuto qui in Liguria un uomo che era il sosia perfetto dell’ignoto marinaio dipinto da Antonello da Messina. Persino la stessa espressione!
    S potrebbe via via mettere in qualche social network di grande diffusione un ritratto artistico famoso e poi chiedere ai visitatori di collaborare con foto personali o di conoscenti allegando una breve serie di informazioni che possano aiutare una ricostruzione storica del personaggio.
    Se trovate interessante l’idea, posso collaborare. Per esempio facendo una pagina web da cui far partire i ritratti che via via vengono proposti. Non ho però il tempo per organizzare da sola il tutto.
    Complimenti per il blog
    ivana
    http://www.ecopoems.altervista.org
    varie pagine FB. L’ultima: “La Felina Commedia di Mozòt”

    • didatticarte ha detto:

      Una bella proposta, Ivana. Sarebbe sicuramente entusiasmante e divertente.
      Chissà che un giorno non si possa realizzare! 😀

  20. Lorenz ha detto:

    Ciao, ho appena scoperto il tuo blog.
    Complimenti! Molto bello e stimolante.

  21. laura ballini ha detto:

    Carissima Collega, io sono in pensione ormai da sei anni e sono molto felice di aver scoperto una persona giovane che lavora con il mio stesso metodo. Ti garantisco come avrai sicuramente potuto osservare che funziona dando ottimi risultati. Ti faccio tanti auguri per il proseguimento della tua carriera. Un caro saluto Laura

    • didatticarte ha detto:

      Ti ringrazio per gli auguri, Laura. Purtroppo ho riscontrato anche casi di totale disinteresse da parte degli studenti tale da vanificare qualsiasi esperimento didattico. Ma non demordo perché quando funziona, funziona alla grande! 😀

  22. Graziano ha detto:

    È molto piacevole visitare questo blog.
    Grazie Emanuela Pulvirenti, un bel lavoro!

  23. sandro ha detto:

    Complimenti. sandro

  24. Gianni ha detto:

    davvero complimenti per gli articoli ed il materiale correlato…temo che cose fatte così bene sia da un bel po’ di tempo che non ne vedevo…mi ritornano in mente cose viste si e no da bambino…sarà che nessuno ha più tempo di fare cose un minimo esaustive dando informazioni lampo e superficiali…

    • didatticarte ha detto:

      Ti ringrazio Gianni… in effetti il blog nasce proprio per questo: approfondire singoli aspetti del mondo dell’arte cercando di trovarne più sfaccettature possibile.

  25. Rosita Cupertino ha detto:

    Voglio semplicemente ringraziare per la possibilità che ci ragala ogni volta che apriamo questo blog. Devo dire che gli ultimi quiz hanno messo a dura prova la mia conoscienza facendomi vacillare in molti punti, ringrazio anche per questo! Complimenti per la chiarezza e il vero metodo didattico.

    • didatticarte ha detto:

      Grazie Rosita! Non ti preoccupare per i risultati dei test. Seguimi e avrai modo di rinfrescare un po’ di conoscenze e averne di nuove 😉

  26. v. ha detto:

    ciao, molto bello questo articolo. Mi sono sentita chiamata in causa perché ho lavorato anche io, con una certa ossessione, su questo tema. Non so se potrai vedere il link. Sono pittrice.

  27. filippo ha detto:

    Cara emanuela,in attesa di una tua spero presto risposta ti informo del mio immenso piacere nel saperti siciliana. Io sono catanese ma la magnifica palermo é la mia seconda casa per via degli zii materni. Non c’ é un angolo che non abbia fotografato…..e gli oratori del serpotta mi tolgono il fiato. Mi chiedevo se saresti interessata a pubblicare un articolo sul giá citato serpotta o magari,e sarebbe graditissimo,su pietro novelli

    • didatticarte ha detto:

      Sì, Palermo è una città estrema: stupenda e dannata. Ho vissuto là fino a pochi anni fa ma continuo a tornarci spesso.
      Qualcosa sul barocco siciliano prima o poi la scrivo! 🙂

  28. Caterina ha detto:

    Complimenti Emanuela, io sono una psicoterapeuta appassionata di arte. I tuoi lavori e le tue ricerche sono interessantissime e stimolanti. Grazie, è una fortuna averti scoperta!

    • didatticarte ha detto:

      Ti ringrazio tantissimo per l’apprezzamento! Se ti fa piacere puoi iscriverti alla newsletter così da non perderti nessun aggiornamento 😉

  29. Anna Maria ha detto:

    Cara Emanuela, già da qualche tempo frequento il tuo blog e credo che sia la prima volta che trovo un “luogo” così interessante, entusiasmante, creativo, stimolante come il tuo blog. Ogni tua proposta è trattata con estrema competenza. Sai coniugare la documentazione puntuale (bellissime immagini) con la sintesi. E’ un vero miracolo! Sono ammirata. E ti “vampirizzo” puntualmente, come nutrimento personale ma anche per i miei alunni, almeno in parte perchè insegno Arte alla scuola media, e i miei “pupi” sono più cuccioli dei tuoi studenti. Che dire di più? Naturalmente sono iscritta alla tua lista. Così sono informata in tempo reale. Volevo ringraziarti per i tuoi doni meravigliosi. Mi sembrava doveroso. E magari trovare la spinta per fare anche io qualcosa in rete…un domani. Un abbraccio di cuore. Ps. La proposta sui monogrammi è tra le mie passioni, avendo lavorato nell’editoria …

    • didatticarte ha detto:

      Anna Maria, grazie per le tue belle parole! È un riscontro importante per me 😀
      Un forte abbraccio anche a te

  30. Massimo Malanchini ha detto:

    complimenti per l’ottimo lavoro!!!!

  31. concetta flore ha detto:

    i tuoi post sono di una chiarezza illuminante anche per chi pratica da tempo la pittura e il disegno, e cerca di insegnarlo; brava, sintesi ma completezza e competenza tutte insieme, una dote rarissima! grazie.

  32. Monica ha detto:

    Salve, sono capitata per caso in questo blog, veramente interessante! Anche io ne ho recentemente aperto uno, rivolto principalmente a mia figlia di sei anni e di conseguenza ai bimbi suoi coetanei. Il suo blog è fonte di grande ispirazione! Complimenti!

  33. Francesca ha detto:

    Salve!! sono una pittrice … dipingo ” L’ALBERO DELLA VITA” da sempre … mi sono appassionata di questa icona che trovo meravigliosa e ricca di valori umani …spirituali … ho avuto delle critiche negative ..alcuni pensano che sia una mia ossessione … la mia e’ solo passione … complimenti per il blog … un caro saluto

    • didatticarte ha detto:

      Il fatto che sia un’ossessione non è un aspetto negativo. Tanti artisti si sono cimentati con lo stesso soggetto per anni. Perché ogni volta è diversa dalla precedente, ogni volta il pittore ci mette dentro qualcosa in più o qualcosa in meno: cresce con la sua opera. E l’albero non può che crescere… soprattutto se è quello della vita!
      Hai dato un’occhiata a questa mia raccolta? http://www.pinterest.com/didatticarte/alberi-trees/
      Ce n’è di molto diversi 😉
      Un saluto anche a te e grazie per i complimenti

  34. filippo ha detto:

    Cara Emanuela,
    Comprendo quanto il mio parere possa valer poco,ma ci tengo a rinnovarti la mia più profonda stima e venerazione x la tua preparazione didattica e x il tuo sito. Lo reputo indiscutibilmente il più utile e interessante fra i tanti sul web. Grazie. Da siciliano è un orgoglio saperti impegnata sul campo. Ti prego,appena potrei,poiché io non mi reputo all’altezza e non saprei neppure sa come cominciare con le bibliografie,do occuparti un po’ di pietro novelli….declassato,a mio avviso,ingiustamente. Un abbraccio e ogni bene. Filippo

    • didatticarte ha detto:

      Ti ringrazio! Sei sempre tanto gentile 🙂
      Appena riesco cercherò di metter dentro anche il buon Novelli. Se lo merita senz’altro!
      Un abbraccio anche a te!

  35. carlo ha detto:

    sono un insegnante di lettere appassionato di arte; ti seguo da tempo su fb e ti volevo ringraziare: le tue pagine sono sempre interessantissime, riempiono gli occhi e stimolano la mente. Grazie!

  36. elisabetta ha detto:

    bellissimo sito. complimenti! mi è utilissimo per le mie lezioni grazi

  37. Diletta Colombrita ha detto:

    Ciao, da tempo volevo scriverti.
    Siciliana, architetto con tesi in illuminotecnica e insegnante di Arte e immagine alle medie.
    Sei “una grandissima”. Brava davvero.
    Da tempo seguo i tuoi blog e condivido i materiali che tu gentilmente metti a disposizione. Complimenti per la passione e l’impegno che traspare dal tuo lavoro e che emerge nella cura e nella selezione dei testi e delle immagini.
    Strepitosa la lezione su Guernica.
    Anche i miei pigri allievi di terza, sono rimasti incollati alla LIM. Un successone da non dimenticare.
    Grazie. Seguirti e’ davvero un piacere.

  38. roberto tassi ha detto:

    Sono anche io un architetto e come te inoltre insegno presso un ist per geometri…progettazione, scienza delle costruzioni , impianti e sicur cantiere. COMPLIMENTI DAVVERO UN BEL BLOG…ti verrò a trovare spesso.

  39. mary ha detto:

    io sono mary e ho conosciuto questo vlog xke mia figlia doveva fare una verifica e nn aveva capito cm fare
    grazie

  40. mary ha detto:

    ma tu cm ti chiami veramente a lo sai anche 1 mia amica ha il tuo stesso nome su 1 blog mi disp

  41. PAOLO ha detto:

    CIAO EMANUELA,
    PRIMA DI TUTTO BRAVISSIMA!!!!
    IL TUO BLOG E’ QUANTO DI MEGLIO SI POSSA TROVARE SUL WEB.
    HO APPREZZATO MOLTO L’ARTICOLO SUL PANTHEON PER LA COMPLETEZZA E LA DOVIZIA DI PARTICOLARI.
    FORTUNATI I TUOI STUDENTI, CHE CERTAMENTE TI RICORDERANNO UN GIORNO PER LA TUA PASSIONE E COMPETENZA COME IO RICORDO LA PROFESSORESSA RICCIARDELLA DEL LICEO MAMIANI DI ROMA: COLEI CHE MI HA APERTO GLI OCCHI ALL’ARCHITETTURA.
    TI TORNERO’ A TROVARE SPESSO.
    PAOLO

    P.S.
    MENTRE STAVO CHIUDENDO MI E’ VENUTA UNA IDEA: TI ANDREBBE DI VALUTARE UNA COLLABORAZIONE AL MIO PROGETTO SUI BENI CULTURALI ITALIANI?
    GUARDATI L’ANTEPRIMA SU http://WWW.ITALYART.IT E SEMMAI SCRIVIMI IN PRIVATO

    • didatticarte ha detto:

      Grazie per l’apprezzamento Paolo! Sei il benvenuto 😀
      Croce e delizia, i miei studenti… ma nonostante a volte si mostrino superficiali e insofferenti la nascita e la crescita di questo blog le devo a loro.

  42. Melania ha detto:

    Il tuo blog è molto interessante, pieno di spunti preziosi! grazie.
    io lavoro come arte terapeuta a milano e sono laureata in architettura . buona giornata

  43. Bettini Paolo ha detto:

    ciao Emanuela, bel blog, io sono sempre alla ricerca di spunti su geometrie impossibili. Se di interesse vi propongo qualche mia creazione personale https://www.youtube.com/channel/UC4mWfgcj1vFu5eUx3AsWKLw/fee fatta “a tempo perso”. Sarò lieto di ricevere tuoi commenti in merito. Buona giornata a te ed a tutti i lettori del tuo blog

  44. alessandro cirillo ha detto:

    Cara Emanuela,
    mi chiamo Alessandro Cirillo, sono un fotografo e insegno fotografia da circa venti anni. Adesso, visto che continuo ad essere un curioso di tutto quello che mi circonda, ho deciso di iscrivermi all’Accademia di Belle Arti di Bari, scuola di Scenografia. Ho un’età che mi colloca spesso ad un passo dall’età dei miei professori ma la cosa non mi mette affatto a disagio, anzi ! Loro sono di una disponibilità a tratti commovente !!! 🙂 E lo sono con tutti gli studenti ! Insomma mi ritengo fortunato. Quando ho visto il tuo blog ho avuto conferma che in Italia abbiamo risorse meravigliose e, per certi versi, eroiche… Il tuo amore per quello che insegni e per gli studenti a cui insegni traspare in ogni centimetro quadrato di schermo. Il tuo esempio è contagioso e la scuola, di qualsiasi grado, dovrebbe essere costruita con la tua stessa passione. Continua così !!! Questo spazio è un esempio meraviglioso di come l’insegnamento e l’apprendimento possano essere una delle più belle esperienze che possiamo sperimentare. Brava, brava, brava !!! 😉

  45. Cara Emanuela,
    mi chiamo Ermindo, sono un informatico e operatore dei beni culturali e, con la mia amica nonché collega Cinzia, archivista e storica dell’arte, vogliamo esprimere tutta la nostra ammirazione ed entusiasmo per il tuo progetto. Riteniamo che didatticarte sia un progetto originalissimo, . . . un modo esemplare ed innovativo per divulgare l’arte e farla conoscere in modo divertente al vasto pubblico. Ci piacerebbe poter avere un confronto con te per sviluppare un modo originale e creativo per mostrare i documenti antichi. Se ritieni sia fattibile, mettiamoci in contatto. Un caro saluto

    • didatticarte ha detto:

      Grazie per l’apprezzamento Ermindo! Ti contatterò senz’altro: il tema della divulgazione di ciò che è antico e apparentemente lontano dal nostro mondo mi appassiona da sempre.

  46. Francesca Migneco ha detto:

    Ho letto l’articolo sulla distruzione delle opere d’arte. Brava ,è molto bello e straordinariamente completo.Ad un concorso statale vecchio stampo non avrebbe vinto per la sintesi e l’apparente semplicità.Per arrivare all 13 pagine di rito avresti dovuto mettere bibliogarfia (illustre ma,soprattutto, della commissione),citare mostre,eventi e date. Nell’era del web l’ho trovato fantastico,perfetto.Vorrei
    una figlia come te. A presto,
    France

    • didatticarte ha detto:

      Infatti nel concorso a cattedra di 16 anni fa ho scritto pagine e pagine solo su un unico monumento: la chiesa di Ronchamp di Le Corbusier (e l’ho superato brillantemente).
      Ma qui è diverso sia il contesto (i lettori sono di ogni età e preparazione) che il medium (sul web la lettura deve essere scorrevole, un articolo con bibliografia, note e linguaggio tecnico verrebbe letto da 10 persone e non da migliaia).
      Grazie per l’apprezzamento!

  47. federico ha detto:

    ciao, sono un docente di PCI in un istituto per geometri a Verona, complimenti per il tuo lavoro!

  48. ermanno ha detto:

    La scoperta di questo blog è uno dei più bei regali ricevuti nel 2015. Grazie

  49. Salvatore Alagna ha detto:

    Salute! ….. conoscerebbe un umile fotografo?

  50. Angelo Bosco ha detto:

    Ciao, Emanuela è da poco che conosco il tuo bellissimo blog. Davvero complimenti, ti seguirò certamente. Ciao Angelo

  51. LUIS ha detto:

    Sto studiando per fare la guida turistica a Firenze.
    Ho bell’e salvato il tuo blog sulla barra dei preferiti 😀

  52. Ivan ha detto:

    Questo è il blog/sito che amo di più…quando postate qualcosa sono sempre stupefatto (non sono uno che solitamente si perde in commenti così generici e banali ma vi dico…amo l’arte e faccio l’educatore e mi trovo in perfetta sintonia con le vostre idee…)

  53. Concezio Bombonati ha detto:

    Gentile Emanuela, mi sono diplomato nel 2003 al Liceo Artistico “Modigliani” di Padova dopo 5 intensi anni di scuola serale; lavoro nel settore della grande distribuzione elettrica ed illuminotecnica e mi occupo di illuminazione civile ( architetturale di interni ed esterni, museale, retail) e non mi perdo uno solo dei suoi commenti sulla storia dell’arte e delle sue proposte.
    Continuerò a seguirla con estrema attenzione cercando di “carpirle” qualche informazione che possa essermi utile.
    Il suo amore per l’arte ed i particolari punti di vista che espone sono, non solo encomiabili, ma interessantissimi spunti per ragionare al di là degli schemi.
    Grazie

  54. melchisedec ha detto:

    Che scoperta! Complimenti! Non insegno arte e disegno, ma sono tra le mie passioni. Insegno lettere al liceo. Brava!

  55. Paolo ha detto:

    Che meraviglia…complimenti per il tuo blog . Ti seguiro’ sempre grazie. Paolo

  56. Mariella Abate ha detto:

    Ciao Emanuela, sono una docente in Storia dell’Arte in un liceo della provincia di Catania e consiglio sempre ai miei alunni la lettura delle pagine Fb di didatticarte. Sei veramente in gamba! Ma i vari blog (tipo a qualcuno piace tondo) si trovano anche sul tuo sito? Un abbraccio
    Mariella

  57. DIEGO MARIA LOMBARDO ha detto:

    DIVIDO LA FELICITA’ DI QUESTO MOMENTO PER LA SUA AFFERMAZIONE IN CAMPO ARTISTICO ARTISTICO CON I MIGLIORI AUGURI PER ALTRETTANTI, FUTURI SUCCESSI!
    DIEGO MARIA LOMBARDO
    STORICO DELL’ARTE
    UNIVERSITA’ DI PALERMO

  58. Susanna ha detto:

    Ciao Emanuela sei bravissima; anche io sono architetto e gestisco un blog in cui mi occupo prevalentemente di interior design . Ti seguo sempre e mi sarebbe piaciuto avere un’insegnante d’arte come te. La la speranza è che mia figlia possa trovare a scuola qualcuno che le faccia amare questo mondo come, sono sicura, tu fai con i tuoi ragazzi.

  59. Anna ha detto:

    Ho scoperto il tuo blog per caso, complimenti, articoli molto interessanti e davvero ben scritti.

  60. Ornella ha detto:

    complimenti Emanuela: professionale, creativa, precisa e fantasiosa. Ottimi ingredienti per un’ottima insegnante. Raffinatissimo il tuo blog. la lezione sugli archi e soffitti è di una bellezza struggente. Non insegno arte, ma è un godimento entrarci dentro.Ciao

  61. lalla ha detto:

    Mi associo ai complimenti che mi hanno preceduto. Ogni volta leggerti è gioia, sorpresa e meraviglia… e non sono una neofita dello studio dell’arte;
    meglio di un Cynar, un antidoto al logorio della vita moderna 😉 !

  62. Elisa ha detto:

    Non posso che apprezzare ogni parola letta.
    Sono una semplice appassionata senza alcuna preparazione che vada oltre quella scolastica. Da sempre innamorata della materia e dell’architettura qualche anno fa volevo intraprendere i miei studi universitari in questa via ma poi essendo altrettanto appassionata del mondo scientifico ho scelto una strada completamente diversa. Ho avuto la grandissima fortuna da studentessa di chimica di poter scegliere per la mia tesi qualcosa che si affacciasse direttamente sul mondo dell’arte potendo intrecciare in qualche modo le due passioni..ed è cosi che ho iniziato il mio tirocinio occupandomi di analisi chimiche non distruttive su beni culturali. Da qui la ricerca di un blog che trattasse questa sfumatura scientifica dell’arte..e sono davvero contentissima di aver trovato lei!
    Le faccio i miei più sinceri complimenti e sono ansiosa di leggere altro altro e altro ancora!

  63. M. Grazia ha detto:

    Buongiorno Architetto… Seguo il Suo blog da tempo e lo ritengo uno strumento dalle mille sfaccettature utile non solo per chi ama l’arte da autodidatta ma anche per studenti ed educatori che cercano stimoli nuovi ed illuminanti. Volevo chiederle in quale Istituto insegna attualmente in quanto il suo lavoro insieme ad altre attività e iniziative altrettanto interessanti hanno ispirato la mia tesi di laurea sulla necessità dell’educazione al patrimonio culturale. La ringrazio fin da ora per una eventuale risposta.
    Buon lavoro. M. Grazia.

  64. Carlo Cantono ha detto:

    Buongiorno, volevo farle i miei più sinceri complimenti per il blog che con tanta cura e competenza sulla materia trattata ha creato e inoltre ringraziarla nell’aver scelto di condividere questo suo prezioso lavoro.
    Buon tutto.

  65. Sei straordinaria. Ti ho trovata facendo ricerche nel web per un powerpoint sul tema “Botanica”per i miei studenti. Mi occupo di fotografia da molti anni, dirigo il Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo-Milano e insegno Storia della Fotografia dal 1984 al Centro Bauer di Milano!
    Grazie davvero. Ho visto alcune delle tue “storie”, come tu le chiami, e devo dire che sono bellissime. Grazie. Roberta

  66. Angelamaria ha detto:

    Mi chiamò Angelamaria, insegno in una scuola primaria, non so tenere una matita in mano ma apprezzo l’arte e mi piace insegnare ai miei alunni il gusto del bello e a capire come si legge un dipinto. Potresti creare nel tuo blog una rubrica su come insegnare a disegnare e a comprendere il significato di opera artistica alla scuola primaria? Grazie. Utilizzo i tuoi video nelle ore dedicate alla storia

    • didatticarte ha detto:

      Cara Angelamaria, non sono esperta di didattica per i bambini in quanto insegno al liceo. Ad ogni modo c’è un’ampia letteratura in merito. In qualsiasi libreria puoi trovare degli ottimi manuali sulle attività artistiche adatte ai più piccoli.

  67. salvatore ha detto:

    Salve, ho scoperto per caso pochi giorni fa questo blog,  veramente interessante.  trovo le tue pubblicazioni davvero interessanti e fonte di ispirazione  per il moi lavoro . E volevo farti i miei complimenti per la qualità dei tuoi articoli.Grazie.
    Seguirti è un vero piacere.
    Salvatore

  68. Giuseppina ha detto:

    Ciao, ci siamo conosciute virtualmente in un corso della Zanichelli, sei stata un’ottima tutor! Io insegno storia dell’arte a Pescara, grazie per i tuoi lavori, e speriamo di incontrarci, qualche volta!
    Giuseppina

  69. Giacomo MAntriota ha detto:

    Buonasera, no noi invece non ci conosciamo, sono dispiaciuto di non averla incontrata prima, ma pur non essendo molto anziano, non posso dire di essere giovane d’età e sottolineo d’età, l’età, sa, quella legata allo scorrere del tempo, che per me ha un valore estremamente relativo!
    Mi piace, mi piace molto il suo modo di approcciare lo studio in genere. i punti di partenza sono molteplici, oserei dire infiniti come le possibilità che si generano a cascata quando si studia qualcosa senza pregiudizio. Sono contento sono contento di averla incontrata. Io mi laureai ormai nel lontano 1974, al Politecnico di Milano, non ho mai esercitato la professione di costruttore di case, mi interessava di più il territorio e il modo in cui gli esseri umani lo usano e lo “stravolgono” come si dice lo “antropizzano” e l’antropizzazione prevede il continuo mutare della cultura, quindi parlare d’Arte, partendo da qualsiasi “pretesto” che non sia pregiudiziale, ma una possibilità nuova, un diverso punto di vista in piena libertà, tanto ci pensa la storia sempre a mettere a posto le cose. O no?
    Un caro saluto e complimenti tanti per la sua ricerca continua. Giacomo Mantriota

    • didatticarte ha detto:

      Grazie per i complimenti, Giacomo. Sì, è vero, il mio approccio alle cose, all’arte in questo caso, è molto personale e poco ‘ortodosso’. Merito (o colpa) dello strano percorso che mi ha portata fino a qui.

  70. Antonio Manno ha detto:

    Gentile prof.ssa Pulvirenti, bravissima e complimenti per i contenuti e i disegni del suo sito.
    Cordialmente,
    Antonio Manno
    Venezia

  71. Francesco Alessio ha detto:

    Salve, è la prima volta che guardo le Sue lezioni e mi sembrano molto interessanti. Mi rivolsi alla Zanichelli, qualche tempo fa, chiedendogli di inserirmi (come ‘allievo’) in qualche workshop di lezioni digitali -per l’utilizzo degli strumenti multimediali in classe- ma quando dissi che insegnavo Discipline Plastiche (cioè Scultura) al Liceo Artistico, mi dissero che non avevano nulla da propormi. Magari lei ha qualcosa ‘nel cassetto’? Grazie e complimenti.

  72. Giancarlo ha detto:

    …Che dire? Complimenti, ti ho scoperto ora e non mi sembra vero che esista un sito come il tuo! Post chiarissimi, divulgativi e allo stempo stesso di qualità superlativa. Sarai per me d’ora in poi un punto di riferimento costante, grazie! 😉 Il mio hobby è la foto di architettura, vivo a Roma ma giro parecchio e ti pregherei quindi di dare un’occhiata al mio albun flickr, https://www.flickr.com/photos/40585446@N00/ – forse potresti trovare qualcosa di utile per le tue lezioni. Per quanto riguarda le visite virtuali, vedo dei link a google (dalle immagini sferiche un pò sciatte e trasandate, ma gratuite, capisco). Per me lo strumento didattico potentissimo della foto sferica andrebbe gestito meglio, integrandolo con descrizioni e ricostruzioni a margine. Ci sto provando, qui Santa Maria del Popolo (…vai fino al Coro) http://www.arounder.eu/ Grazie ancora, Giancarlo

  73. Deyse ha detto:

    Complimenti, suoi testi sono molto interessanti. Sono una blogger brasiliana che vive in italia e ho un sito web di turismo in toscana per brasiliani. Vorrei sapere se sarebbe possibile tradurre il suo testo in portoghese (questo http://www.didatticarte.it/Blog/?p=4188) e publicarlo nel mio sito, ovviamente con i tuoi dati di autore e del tuo sito. Veramente sarebbe un argomento molto interessanti per i miei lettori. Sono una guida turistica e cerco tanta dificulta di parlare di arte con i miei cliente proprio perche noi brasiliani non abbiamo tanta “base” di conoscenza artistica come gli italiani. Grazie mille!

  74. wanda romano ha detto:

    Bravissima! I tuoi testi sono fatti molto bene,la scelta delle opere impeccabile .
    Grazie

  75. giuseppe di lullo ha detto:

    Sono l’arch. Di Lullo, volevo complimentarmi per i lavoro che svolge, tanto utile anche a noi insegnanti per lo studio di Storia dell’Arte. Le volevo chiedere invece in riferimento alle mappe concettuali quale tipo di software utilizza per la loro creazione? Grazie

  76. Anita Di Marco ha detto:

    Ciao, prima di tutto, congratulazioni per il tuo blog-sito. Un bellissimo lavoro, di tanta qualità, di diffusione dell’ arte e dell’architettura. Sono brasiliana, anch’io un architetto, specializzato in patrimonio dei beni culturali a Roma (ICCROM); sono un traduttore e ho un blog in cui cerco di mettere un po’ di tutto quello che mi piace e ci fa bene all’anima. (anitadimarco.blogspot.com.br) Ti seguo attraverso Facebook e ora anche dal blog.
    Congratulazioni e un grande abbraccio
    Anita

  77. Chiara Amato ha detto:

    Buongiorno, insegno Storia dell’Arte in un classico paritario e a fine mese mi dovrò cimentare con il concorso a cattedre. Avrei bisogno di un aiuto sulla parte che riguarda l’applicazione delle metodologie didattiche alla mia materia. Grazie

  78. Marco ha detto:

    Nella mia esperienza sul web questo è il primo blog in cui mi iscrivo alla newsletter (forse è addirittura la prima volta che mi iscrivo volontariamente ad una newsletter 🙂 )
    Devo ammettere che scorrendo questa pagina ho sperato di leggere qualcosa come “sono attualmente a Napoli”… Io sono uno studente dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, apprezzo davvero tantissimo i tuoi articoli, con un’insegnante come te mi piacerebbe davvero interfacciarmi ogni giorno.
    A presto 🙂

  79. Paolo Cinque ha detto:

    Cara Professoressa Pulvirenti, sono un professore di filosofia e scienze sociali a riposo. Insegno Psicologia come docente invitato presso una Università non statale. nella mia formazione l’arte ha costituito un fattore decisivo: non so cosa serebbe stata perfino la mia professione senza la “folgorazione” degli autoritratti di Rembrandt o l’Assunzione di Tiziano o gli affreschi di Pier ad Arezzo o quelli del Correggio a San Giovanni a Parma (tutti visti sull’impalcatura …) e … Non posso fare un catalogo. Ogni chiesa e ogni Museo costituiscono occasioni per scoperte stupefacenti. Mi considero un “postino” della filosofia, della pittura e della psicologia … Le auguro un lavoro proficuo, un contributo alla sopravvivenza della specie umana minacciata da volgarità e stupidità … Cordialmente.

  80. Carlo Alberto torlai ha detto:

    Ho visto postato sul vostro sito, alcune delle mie architetture di carta. Grazie per i complimenti. Se vi interessa posso fornirvi altro materiale, ho 170 modelli.
    Carlo Alberto torlai

  81. mariagiuseppina.brazzo ha detto:

    Per caso ho potuto usufruire delle schede preparate per la classe seconda superiore sull’arte bizantina e romanica. Purtroppo non si riescono a stampare le schede riguardanti l’arte romanica meridionale e l’arte gotica. Ma le scrivo non solo con la speranza che si possano avere magari a pagamento,ma anche perchè le trovo estremamente chiare,affascinanti, essenziali e soprattutto adatte adattissime utilissime per chi, come il mì figliolo è stato rimandato in storia dell’arete e non gliene frega un accidente. Questa estate andremo “aggiro” insieme il piu possibile ad ammirare i tesori dell’arte italiana (romanica gotica bizantina ma non solo….) perchè vorrei tanto che scattasse una molla. Anche il suo materiale potrebbe essere scintilla…Chissà Non so se avrà modo di rispondermi, non ho nessun facebook solo email…..ma dovevo davvero farle i complimenti!!!( io insegno in un altro campo ma il processo di apprendimento è universale…… e davvero lei sa come aiutare i giovani in questo percorso )

  82. Domenico Iannone ha detto:

    Cara Emanuela, grazie per i contributi presenti sul tuo sito. Sono utili ed interessanti, tenterò di rielaborarli per inserirli all’interno delle mie lezioni (sono un insegnante di italiano, convinto che l’insegnamento della storia e della geografia non possano prescindere dalla storia dell’arte) e dei siti che ho creato per fini didattici:
    http://www.storiartestoria.altervista.org
    http://www.geoartestoria.altervista.org

  83. Paola ha detto:

    Complimenti!
    Il sito é bellissimo! Sto studiando ora per il test per l’abilitazione in Storia dell’arte, lo trovo utilissimo, ben fatto e mai noioso.
    Speriamo che porti anche un po’ di fortuna!

  84. Alessandra ha detto:

    Bravissima! hai fatto un lavoro bellissimo, si vede che è fatto con passione e competenza. Volevo ringraziarti perchè mi aiuta moltissimo in molte scuole dove i ragazzi hanno difficoltà a comprare i libri di testo. Sei preziosa!

  85. Fulvio De_Luca ha detto:

    Gentile Arch. Emanuela Pulvirenti,
    per un caso mi sono imbattuto in un suo articolo “Il pentagono tra geometria ed arte” del 26 dicembre 2014, che ho trovato molto interessante; ha saputo coniugare con grande maestria Geometria, Arte, Storia, Esoterismo, Vita contemporanea, senza essere né banale né troppo accademica.
    Sono un Geometra, Libero professionista (in passato anche insegnante), che da sempre ha a cuore la diffusione della “cultura” tra le persone che frequenta, in particolare i giovani.
    Mi riferisco alla “cultura vera” non al nozionismo, quella disponibile per tutti, come mezzo per comprendere quanto sia bello ed interessante il mondo che ci circonda, come mezzo per comprendere come le leggi della matematica, della fisica, della geometria, non sono solo fredde formule matematiche (per addetti ai lavori), ma bensì le leggi che regolano la nostra vita quotidiana, molto spesso senza che ce ne accorgiamo.
    Dalla lettura del Suo articolo, mi è sembrato di cogliere proprio questo messaggio, queste finalità, questa passione, questo amore per il prossimo …., che condivido pienamente.
    Attualmente mi interesso Edilizia sostenibile e Riqualificazione energetica; sapesse quanto sia difficile diffondere la cultura della “salvaguardia ambientale” e del “risparmio energetico” tra coloro che, abbagliati da un illusorio benessere economico, sono stati formati alla cultura del “consumismo”.
    Spero che i suoi studenti sappiano trarre vantaggio da un docente come Lei; in ogni caso la prego di accettare, da un tecnico che già da qualche anno ha i capelli bianchi, il personale apprezzamento e l’invito a proseguire su questa strada. Da oggi avrà un ammiratore in più …!
    Cordiali saluti

    • Grazie, Fulvio. È un bellissimo augurio!
      Per inciso, occupandomi, ormai a tempo perso, di illuminotecnica so bene quanto sia difficile diffondere la cultura del progetto. Nel mio caso la luce che coniuga comfort visivo, prestazioni ottimali, risparmio energetico, facilità manutentiva, lunga durata, minimo impatto dei corpi illuminanti… Tutta la mia comprensione!

  86. Melissa ha detto:

    Salve,
    grazie è sempre tutto chiarissimo anche per chi come me è una semplice appassionata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *