Sai riconoscere lo stile di un’architettura? Scoprilo con il test!

Dopo lo strepitoso successo del quiz sull’arte in Italia voglio proporvi un nuovo gioco (stavolta senza nessuna premessa polemica…).

Si tratta di scoprire la “grande bellezza” dell’architettura degli ultimi tremila anni e saperne riconoscere lo stile. Occorre osservare bene sia i particolari (un capitello, la forma delle finestre, le decorazioni…) ma anche la planimetria (rigida o sinuosa, circolare o ellittica…).

Certo, questo forse è un test più adatto a chi ha fatto studi di architettura, ma cimentarsi può essere comunque un buon esercizio per allenare l’occhio a cogliere le differenze.

Buon divertimento!

il tuo punteggio:  

il tuo risultato:  

Potrebbero interessarti anche...

53 Risposte

  1. lucia ha detto:

    Purtroppo ho fatto 5 errori, posso avere le risposte giuste? Grazie

    • didatticarte ha detto:

      Non è un brutto risultato… sarebbe un sette e mezzo.
      Le soluzione erano alla fine del test. Comunque puoi trovarle cliccando qui.

  2. Barbara ha detto:

    2 errori!
    Quanto vorrei appassionarmi anche a questa disciplina che rispetto alle altre forme artistiche ho sempre trovato noiosa e piuttosto incompresibile.
    Consigli?

    • didatticarte ha detto:

      L’architettura è un po’ diversa dalle altre arti perchè deve funzionare… Io la trovo più emozionante perchè puoi entrarci dentro, puoi viverla, ti contiene e ti circonda. E la cosa più bella, poi, non è tanto il pieno, il costruito, quanto il vuoto, lo spazio che c’è dentro.
      Confucio, sebbene non fosse un architetto, ha spiegato bene questo senso dello spazio quando scrisse:
      « Unire trenta raggi nel mozzo di una ruota,
      nel non essere sta l’uso del carro.

      Plasmare l’argilla per farne un vaso,
      nel non essere sta l’uso del vaso.

      Cesellare porte e finestre per farne una casa,
      nel non essere sta l’uso della casa.

      Quindi ciò che esiste determina il vantaggio,
      l’inesistente determina l’uso. »

      Il consiglio è… continua a seguirmi che te ne racconterò tanta! 😉

      • Barbara ha detto:

        Non ti lascio più questo è sicuro! Se poi riuscirai a farmi amare/capire l’architettura ti farò una statua! 🙂

      • didatticarte ha detto:

        Ah ah ah ah, allora preparati… prossimamente architettura! 😉

  3. Alessandra ha detto:

    Adoro i test, comunque vadano. Li faccio di corsa (non so mai se c’è un limite di tempo), con un senso di eccitazione e non vedo l’ora di sapere il risultato 😀 Quello che ha detto Confucio sullo spazio è simile a quello che si dice della poesia moderna, che il “non detto” supera il “detto” e mi ha fatto pensarer al “non finito” di Michelangelo in tarda età.

  4. Bruniz ha detto:

    … 4 errori, ma non studio arte e storia dell’architettura dal liceo… Però ho diversi amici architetti, che hanno mantenuto in me vivo l’interesse per la materia! =)

  5. Dusbi ha detto:

    12/20, senza contare che non ho mai apprezzato l’architettura quanto apprezzo i dipinti o gli affreschi. Posso considerarmi soddisfatto XD

  6. luigi ha detto:

    più che conoscenza di stili, si chiede di conoscere i monumenti in fotografia. un test più che falso, sciocco, anzi tipico degli esperti italiani di storia dell’arte (che si compiacciono di nozioni sterili). Mettete almeno i risultati che impariamo le vostre nozioni (che dovrebbero essere di tutti). Luigi

    • didatticarte ha detto:

      Non sono un critico d’arte. Sono un’insegnante e il blog nasce per i miei studenti. È un tipo di esercizio che facciamo a scuola per vedere se i ragazzi sanno individuare gli elementi tipici di uno stile. E loro non se la prendono così se va male… anzi, ci ridiamo sopra e ci rimettiamo a studiare.
      Se avessi avuto la bontà di leggere altri post ti accorgeresti che io sono tutto meno una fanatica di nozioni sterili.
      I risultati, comunque, erano nel link alla fine del test… forse eri troppo infuriato per accorgertene.

      PS La tua acidità, Luigi, mi fa pensare che il test sia andato davvero male! 😉

    • alessandra ha detto:

      come mi innervosiscono quelli come te…con quelle affermazioni gratuite oltre che sbagliate: le foto erano perfette, si vedevano con chiarezza le caratterische dello stile. Se poi uno non le conosce, può sorridere, andarsele a rivedere, o lasciar perdere. Invece la volpe con l’uva…
      Io comunque ne ho azzeccate 14. Non è mica un granchè, ma pensavo anche peggio 🙁

    • Diego Totis ha detto:

      Io no ho indovinate 11 ma ammetto di essere un somaro in architettura, mica do la colpa a chi, per il nostro piacere e gratuitamente, ha realizzato il test.

  7. alessandra ha detto:

    Grazie, grazie e grazie! Il vostro blog è interessante, piacevole e stimolante. Ha un ottimo potenziale divulgativo culturale. Io ho fatto solo 13/20, ho studiato a scuola storia dell’arte al liceo classico e poi niente più per decine di anni, non vi dico quante decine…;))), e credevo anche peggio. Comunque vi ho scoperti da poco, ma continuerò….

    • didatticarte ha detto:

      Grazie a te, Alessandra, per l’entusiasmo! Se ti iscrivi alla newsletter non ti perderai nessun post 😉

  8. Barbara ha detto:

    Ciao Emanuela! A proposito di architettura e delle mie buone intenzioni per iniziarle ad capirla/apprezzarla, oltre a seguire il tuo blog ho pensato di leggere anche il libro di Heinrich Wolfflin “Psicologia dell’architettura” , non sarà uno storico dell’arte contemporaneo, ma è pur sempre un grande. Che mi dici, mi aiuterà nel percorso?

    PS OT, scusa come posso evitare il codice CAPTCHA ogni volta? Grazie di tutto!

    • didatticarte ha detto:

      Sì, Barbara, penso che qualsiasi lettura “colta” possa essere utile. Non ricordo il libro di cui mi parli ma l’autore è una garanzia 😉

      PS ti registro manualmente in modo che non ti appaia il captcha

  9. Barbara ha detto:

    Grazie mille! Poi ti faccio sapere che “benefici” ne ho tratto… 😀

  10. paola ha detto:

    bello, anche questo test …17/20 non è male, ma uno l’ho sbagliato solo per fretta, uffa … mentre sono pignola e perfezionista …Spero che tu ne faccia ancora …Emanuela, vero? …piacere!

    • didatticarte ha detto:

      Sì, ce ne saranno altri sicuramente… so che piacciono molto e, magari, sono il primo incontro con nuovi lettori del blog 😉

  11. Antonietta ha detto:

    Risultato: 20 su 20! Beh,normale (ma non scontato) per un architetto. Ti seguo con passione

    • didatticarte ha detto:

      Ottimo risultato, ed effettivamente non scontato: non tutti gli architetti che l’hanno fatto sono riusciti ad individuare tutti gli stili. Ci vuole spirito d’osservazione e conoscenza della storia dell’architettura 😉
      … e grazie per l’entusiasmo!

  12. Paolo ha detto:

    1 errore, però qualche volta sono andato per esclusione, altre volte non ero sicuro. Non facilissimo, ma neanche da spaventare. E’ un test che lascia sazi e soddisfatti. 🙂

  13. sarvenaz ha detto:

    Molto bello pero desiderei provare un numero piu elevato di quiz.

  14. Vorrei sapere il risultato. Ho fatto degli errori non grossolani e soprattutto extraeuropei: Che devo fare per avere le risposte esatte. I quesiti cambiano o sono sempre gli stessi per confrontarsi con qualche amico?

  15. Marcello ha detto:

    11 su 20. Mi contento perché sono solo un curioso. Non sapevo nemmeno che esistesse lo stile secessionista, l’ho indovinato per esclusione. Grazie

  16. alina ha detto:

    Emanuela sempre il numero uno in tutto quel che fa!!!! Grandeeeeeee!!

  17. Gianfranca ha detto:

    Sapevo di non sapere ma non così tanto .Grazie !☹️

  18. Guido Poloni ha detto:

    16
    piccole indecisioni per correnti moderne
    ad intuito sul paleocristiano e longobardo
    sbaglio madornale sull’ arabo normanno, che tra l altro conosco benissimo a Palermo….

  19. Laura ha detto:

    Grazie infinite per questo test ! ho fatto un pessimo punteggio….12/20 ……ho sempre avuto molta difficoltà a riconoscere gli stili architettonici….ma è logico…non ho mai studiato storia dell’arte anche se l’arte in generale mi piace moltissimo ! Sono sempre stata curiosa di tutto ciò che è bello e che mi attrae…quindi ancora grazie a didatticarte per tutto quello che mi sta insegnando !

  20. teresa ha detto:

    ne ho sbagliate cinque!!! non ho fatto studi specifici ahimè……

  21. franca felicini ha detto:

    sono stata bocciata senza appello…..hahahah posso dire a mia discolpa che non ho mai studiato storia dell’arte ? ho seguito negli 50/60 un corso di stenografia-dattilografia-computisteria……seguo pero’ con grande piacere le lezioni Didatticarte su Fb che trasferisco sulle mie pagine che parlano d’arte…un grazie per la divulgazione della bellezza e della storia dell’arte……davvero lezioni ammirevoli.

  22. Calogero ha detto:

    20/20 😉

  23. Simona ha detto:

    Scusate, un piccolo dubbio. Ma Sant’Apollinare forse non è una chiesa bizantina. A me sembra di ricordare che fu fatta costruire da Teodorico e solo successivamente, in età bizantina, i suoi mosaici, furono “trasformati”. Infatti dietro le tendine, di età bizantina, vi sarebbero esponenti della corte di Teodorico.

    • didatticarte ha detto:

      Sant’Apollinare Nuovo ha diverse fasi. Costruita da Teodorico nel 505 vede anche interventi giustinianei (tra i quali la cancellazione delle figure del palazzo a cui fai riferimento). I suoi mosaici sono l’espressione più tipica dell’arte bizantina.

  24. Simona ha detto:

    I mosaici non l’architettura. Una architettura tipicamente bizantina è San Vitale.

    • didatticarte ha detto:

      In età bizantina i mosaici sono parte integrante dell’architettura. E non sono l’unico elemento bizantino di Sant’Apollinare Nuovo. Sui capitelli, ad esempio, si trovano i pulvini, altro elemento tipico dell’architettura bizantina (presenta anche in San Vitale).

  25. Nelly ha detto:

    Veramente super questo test, e difficile! Ho fatto delle ricerche sui diversi stili per conoscerli meglio! Super anche il blog! Complimenti e grazie!!!

  26. Eschilo ha detto:

    Purtroppo questo test non spiega le differenze minime tra i vari stili. Il paleocristiano e il bizantino, per esempio, sono praticamente identici.

  27. Jacopo ha detto:

    Salve, vorrei sapere di chi è il dipinto e come si chiama l’opera con l’insieme di palazzi che viene utilizzata per il test. E’ da diverso tempo che la cerco ma non mi ricordo chi è l’autore.
    Grazie

  1. 22 giugno 2016

    […] cui, dopo quello sull’arte in generale e sull’architettura eccone uno fresco fresco con cui vi chiedo di abbinare un autore ad un’opera […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *